Gian Franco Tortella è nato a Pompiano dove vive in Via Ungaretti n.23/E. E’ laureato in economia e commercio ed è dirigente in sanità. E’ stato sindaco del comune di Pompiano fino al 2004. E' marito felice e padre fortunato di due figli. Autodidatta ed appassionato d'arte ha da sempre coltivato la passione della pittura con particolare riferimento all'acquerello.
Gian Franco Tortella è un pittore anomalo poiché gli impegni in ambito aziendale gli permettono di dedicarsi a questa passione nei limitati tempi residuali. Nasce nella provincia più profonda ed abbandonata, a Pompiano nella bassa bresciana a metà degli anni cinquanta e rimane orfano dei genitori già alle soglie dell’adolescenza. Questi sono gli avvenimenti ed i fatti essenziali senza i quali è impossibile capire l’espressione artistica di Tortella a meno che ci si soffermi su aspetti puramente superficiali. Da sempre ha coltivato la passione per la pittura. Autodidatta prima per necessità poi per convinzione, ha però avuto il privilegio di occuparsi della sua grande passione senza costrizioni e senza condizionamenti.

”Un giorno mio padre mi fece una sorpresa: una bellissima cassetta contenente “finissimi colori ad olio...Eravamo a metà degli anni sessanta: Morandi, Chardin, Cezanne e Van Gogh furono i miei primi amori artistici. Qualche anno dopo un amico mi regalò una scatola di acquarelli…”

L’evanescenza dell’acquerello, tecnica difficile ma affascinante, si presta bene alla semplicità e all'orizzontalità del paesaggio della pianura lombarda, a sussurrati richiami a Turner o a Guardi, a proiettarci in una dimensione fatta di sogno e di  malinconia.

incontri indimenticabili... (clicca sull'immagine)

                                         

     A pesca di cefali, tra Sant'Erasmo, San Francesco e Burano, aspettando il Nene...                                                                                           

 
      

 gianfranco@tortella.eu